Bilancio di Sostenibilità 2017/2018
Vodafone Italia

Diversità e inclusione

Da sempre Vodafone Italia considera la diversità un valore chiave per tutta l’azienda ed un proprio punto di forza. Si impegna così ogni giorno per promuovere e valorizzare la creazione di un ambiente di lavoro inclusivo, attraverso l’ascolto delle proprie persone e l’impegno a riconoscere e a valorizzare la diversità come un fattore positivo di cambiamento.

La parità di trattamento delle persone di Vodafone Italia si concretizza nel garantire, a partire dalla fase di selezione fino a tutte le attività svolte, la non discriminazione per motivi di razza, sesso, nazionalità, identità di genere, status sociale, apparenza fisica, religione e orientamento politico.

Per garantire l’efficacia e l’effettività della politica di non discriminazione, Vodafone Italia ha disposto delle specifiche regole di comportamento e strumenti per la comunicazione e la gestione di eventuali episodi di discriminazione. In particolare, i dipendenti hanno la possibilità e sono incoraggiati a segnalare eventuali situazioni discriminatorie, per sé o per gli altri, al proprio manager, alla funzione HR, a un ente terzo (che può raccogliere segnalazioni anche da fonti esterne) o direttamente all’Organismo di Vigilanza, attraverso un canale di Speak Up che garantisce la totale riservatezza. Le persone o gli enti coinvolti hanno la responsabilità di valutare le informazioni ricevute, di identificare le opportune modalità di gestione e di garantire che non ci siano ripercussioni di alcun tipo nei confronti di chi effettua la segnalazione in buona fede, a prescindere dal fatto che la segnalazione trovi o meno riscontro a valle del processo di investigazione. Nel corso dell’anno non sono stati riportati episodi di discriminazione.
 

L’attenzione alla diversità nei processi di selezione e assunzione del personale

L’inserimento di personale durante l’anno è stato guidato dai criteri di diversity e inclusion: gli ingressi sono stati ripartiti equamente tra donne e uomini.

La strategia di assunzione è stata caratterizzata dalla ricerca dal mercato esterno di competenze specifiche e specialistiche che possono sostenere l’innovazione e le priorità di business, in un’ottica dinamica e proattiva rispetto alle sfide del settore e alle future evoluzioni della tecnologia

Con il “roadshow un passo avanti” per le iniziative a favore della diversità e dell’inclusione

Nel corso del Fiscal Year 2016 – 2017 Vodafone Italia ha ampliato il dibattito sui temi della diversità e dell’inclusione attraverso il roadshow “Un passo avanti”, coinvolgendo direttamente i propri dipendenti e raccogliendo le loro proposte e idee su come migliorare l’inclusione delle diversità in azienda.
Grazie a tale evento Vodafone Italia si è aggiudicata, nel mese di dicembre 2017, il Premio Assorel nella categoria Comunicazione Interna.
Le idee e le proposte emerse nel corso del roadshow hanno portato alla definizione dell’Agenda Diversity & Inclusion di Vodafone Italia per il biennio 2017-18. L’Agenda si è posta nel corso dell’anno quale base per la definizione delle iniziative dell’azienda in ambito diversità e inclusione. In particolar modo i progetti svolti si sono sviluppati lungo le quattro aree di inclusione identificate quali prioritarie da Vodafone Italia: Gender, Generation, LGBT+ e Background.

Vodafone Italia si fa promotrice di attente politiche a favore delle donne e del rispetto delle pari opportunità. In particolare l’Azienda ha promosso la realizzazione di numerose iniziative pensate da una parte per conciliare le responsabilità familiari con il lavoro, indipendentemente dal genere, dall’altra per valorizzare maggiormente il talento femminile.

A supporto delle donne che affrontano un periodo importante e delicato come la maternità, è stato sviluppato, ad esempio, il programma Maternity Angel che consente a tutte le dipendenti in procinto di diventare mamme di rimanere aggiornate sull’andamento del business, sull’evoluzioni organizzative e sui cambiamenti continui che avvengono all’interno di Vodafone Italia attraverso un processo di follow-up periodici con un altro collega, il Maternity Angel.

Circa il 40% delle nuove posizioni manageriali e di middle management sono state ricoperte tramite assunzione o promozione di candidate donne. Vodafone Italia garantisce la presenza di almeno una donna nella short list di candidati sia per ricerche esterne che per ricerche interne.

Inoltre, con l’obiettivo di incoraggiare e supportare i neo papà a trascorrere più tempo con la famiglia nell’importante momento di una nascita o di un’adozione, Vodafone Italia ha lanciato una nuova Paternity Policy. Questa politica aziendale consente ai dipendenti che hanno diritto al congedo di paternità, di usufruire, in aggiunta ai 4 giorni di congedo obbligatorio e 1 giorno facoltativo previsti per legge, di altri 5 giorni continuativi di congedo facoltativo, da fruire entro 18 mesi dalla nascita o dall’adozione del bambino, con un'indennità giornaliera, a carico dell’azienda, pari al 100% della retribuzione.

 

40%
di donne a diretto riporto 
dell’amministratore delegato  
32%
dei dirigenti donne 
33%
dei quadri donne.

 

Women in Red Awards

Vodafone ha istituito il premio “Women in Red” per riconoscere i talenti femminili presenti in azienda in grado di ispirare gli altri con il proprio operato e di promuovere ogni giorno la D&I Agenda.
Il premio si pone, dunque, quale strumento importante per la valorizzazione di tutte le donne di Vodafone che hanno contribuito a costruire la cultura dell’inclusione e una migliore consapevolezza dei temi della parità di genere.

LGBT+

Vodafone Italia è da sempre attenta al tema dell’orientamento sessuale e opera ogni giorno per garantire che le proprie persone si sentano sempre a proprio agio in azienda e siano libere di esprimersi al meglio. L’azienda ha compiuto un’importante passo avanti nel rispetto dell'identità di genere, attraverso la creazione del network LGBT+Friends che ha come obiettivo la diffusione di iniziative a supporto di una cultura inclusiva. Il network è guidato da uno steering comittee di dipendenti volontari che lavorano a stretto contatto con il team Diversity & Inclusion e con gli LGBT+ Friends Network promossi dalle altre entità internazionali del Gruppo Vodafone. Proprio grazie all’impegno e al supporto del Network, Vodafone Italia ha partecipato attivamente nel corso dell’anno alle parate dei pride e ha sponsorizzato il Milano Pride.

L’azienda ha inoltre lavorato nel fiscal year 2017 – 2018 sui temi del matrimonio, della convivenza more uxorio e dell’unione civile, alla ricerca di una sempre maggiore parità di trattamento. In particolare Vodafone Italia ha esteso i diritti, un tempo previsti per le persone di sesso diverso “uniti in matrimonio”, non solo ai dipendenti e ai relativi partner dello stesso sesso “uniti in unioni civili”, come previsto dall’attuale normativa, ma anche a tutte le persone conviventi dello stesso sesso.

Ad esempio l’azienda garantisce oggi la copertura sanitaria integrativa, sia al partner dello stesso sesso unito in “unione civile” sia al “convivente more uxorio”, a prescindere dal sesso. Medesimo trattamento è stato riservato anche al congedo matrimoniale.

Generation

Per favorire l’integrazione delle diverse fasce di età, dando voce ai giovani e valorizzando le competenze dei senior, Vodafone Italia ha promosso nel corso dell’anno il progetto Digital Ninja. Si tratta di un percorso di reverse-mentorship che coinvolge un gruppo selezionato di giovani “Nativi Digitali” e il management dell’azienda con l’obiettivo di esplorare trend e strumenti digitali di particolare rilievo.

Ciascun Ninja è stato affiancato da uno dei manager dell’azienda durante una serie di incontri, nei quali si è discusso di argomenti quali Social Networks, tool interni Vodafone e strumenti di condivisione, oltre a temi ad hoc tra cui il Cloud, l’E-Commerce e la Cyber Security. Nella seconda fase del percorso il programma si evolve in Digital Ninja On Tour con l’obiettivo di avere nuovi Ninja non solo a Milano ma anche nelle principali sedi Vodafone, per accompagnare non solo i manager ma tutti i colleghi nel processo di trasformazione digitale, attraverso l’organizzazione di eventi e tavole rotonde.

Background

Per migliorare la capacità di accogliere e integrare chi entra in Vodafone da un altro settore, da un’altra realtà aziendale o da un altro paese, l’azienda ha lavorato a diverse iniziative quali, ad esempio, la piattaforma WikiVodafone, l'enciclopedia online di Vodafone Italia che raccoglie termini, parole e acronimi usati abitualmente in Vodafone, nel mondo TELCO e nelle differenti Direzioni. In particolare nel corso dell’anno i dipendenti dell’azienda hanno contribuito attivamente ad alimentare ed arricchire l’enciclopedia aggiungendo nuove parole e migliorando le spiegazioni già presenti inserendo testi, video o documenti a supporto.

Un’altra iniziativa, pensata per superare le barriere linguistiche, è English First Aid: è possibile prenotare una consulenza personalizzata con un docente madrelingua per, ad esempio, preparare un discorso, rivedere una presentazione o avere un confronto su un testo specifico.

Per supportare i nuovi assunti, ma anche i dipendenti che si trovano a cambiare ruolo verso un’altra Direzione, Vodafone Italia ha messo a punto dei programmi di induction specifica, finalizzati a facilitare di volta in volta l’acquisizione di conoscenze di base sul settore, sull’organizzazione e gli obiettivi di business specifici delle varie funzioni, per velocizzare il più possibile il percorso di inserimento e aiutarli a lavorare in modo efficace.