Bilancio di Sostenibilità 2017/2018
Vodafone Italia

Le attività di pubblica sicurezza

Vodafone Italia è costantemente impegnata nel garantire il proprio supporto alle Autorità Pubbliche per esigenze di giustizia, pubblico soccorso e per la gestione delle emergenze. Diverse dunque sono le iniziative realizzate in collaborazione con gli Enti Istituzionali al fine di supportare e rafforzare la sicurezza del Sistema Paese.

Nel corso dell’anno il Judicial Authority Services di Vodafone Italia ha garantito l’erogazione di moduli di formazione specifici per gli Enti Istituzionali. In particolare i dipendenti di Vodafone Italia hanno coinvolto e formato oltre 700 referenti delle forze di polizia di ogni ordine e grado sui temi dell’innovazione nell’ambito delle telecomunicazioni e sull’impatto che le nuove tecnologie, quali 5G e IoT, avranno sulle cosiddette prestazioni obbligatorie, con particolare focus alla security neutrality e al cybercrime.

Le attività di formazione così erogate hanno coinvolto la Scuola Superiore di Polizia, con riferimento al corso di formazione per Commissari e Direttori Tecnici della Polizia di Stato, e la Scuola Ispettori della Polizia di Stato di Nettuno, per quanto riguarda il Corso base di Tecniche Investigative. Vodafone Italia ha inoltre lavorato con la Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri di Velletri per la definizione di corsi a favore dell’Istituto Superiore Tecniche Investigative.

Tipologia di interventi per pubblico soccorso

Il Security Operations Center

Vodafone Italia è un’infrastruttura critica del Paese. Come tale l’azienda deve garantire la continuità delle comunicazioni anche in caso di congestione della Rete mobile e fissa in occasione, ad esempio, di calamità naturali o gravi atti predatori nei confronti dei propri asset tecnici, nonché fornire una serie di servizi alle Forze di Polizia ed alla Magistratura, le così dette prestazioni obbligatorie. Il focal point per tutte queste attività è rappresentato dal Security Operations Center, la centrale di sicurezza di Vodafone Italia attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Connessa con il Network Operations Center di Vodafone, la centrale è inserita nel circuito nazionale delle emergenze garantendo un presidio costante ad alcuni organi governativi quali il Dipartimento nazionale della Protezione Civile, l’unità di crisi del Ministero degli Affari Esteri, le Prefetture, le Procure della Repubblica, il Centro Nazionale Anticrimine informatico della Polizia di Stato (CNAIPIC) ed il Computer Emergency Response Team (CERT) del Ministero dello Sviluppo Economico.

Inoltre il Security Operations Center, garantisce la sicurezza di tutti gli asset fisici di Vodafone attraverso una rete costituita da oltre 12.000 sensori di allarme intrusione ed incendio, gran parte dei quali dedicati alla protezione delle infrastrutture tecniche strategiche per il Paese.

La tutela delle infrastrutture critiche per il Paese

Il fenomeno dei furti di rame e materie prime investe le società operanti nel settore dei trasporti, dell’energia e delle telecomunicazioni colpendo il cuore delle infrastrutture critiche del Paese. Questo fenomeno oltre a provocare l’interruzione dei servizi pubblici essenziali con ripercussioni di natura economica e sociale di particolare rilievo, può avere conseguenze sulla sicurezza e l'ordine pubblico. Per gli operatori del settore delle telecomunicazioni, ad esempio, risulta fondamentale porre in atto azioni per prevenire il furto delle batterie al piombo che garantiscono al cliente la continuità del servizio in assenza di energia elettrica. Il loro furto, infatti, così come quello del rame, determina l’assenza di alimentazione di emergenza generando il rischio di spegnimento degli apparati tecnici in caso di mancata alimentazione della rete elettrica o di cali improvvisi di tensione. La combinazione di questi due fattori determina, in ultima istanza, la mancanza di copertura della rete mobile nelle aree territoriali interessate, con un notevole danno per i cittadini e per le imprese di tali aree.

Per una migliore azione di controllo e contrasto del fenomeno, Vodafone Italia ha sottoscritto un protocollo di collaborazione con il Ministero dell'Interno per il contrasto ai furti di materie prime, divenendo membro dell'Osservatorio nazionale sui furti di rame insieme ai rappresentanti delle Forze di polizia, dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli e delle infrastrutture critiche del paese. Questo interscambio informativo tra la componente pubblica e quella privata costituisce il punto di forza per la prevenzione e il contrasto dei suddetti fenomeni criminali dai risvolti, nazionali e internazionali.

La quinta edizione di “Una Vita da Social”

Vodafone Italia conferma la propria partecipazione alla quinta edizione della campagna educativa itinerante della Polizia di Stato “Una Vita da Social “, con lo scopo di sensibilizzare genitori, insegnanti e istituzioni sulla necessità di porre in atto azioni congiunte per favorire un utilizzo positivo del web e dei social network, a partire dalla prevenzione e dal contrasto al cyberbullismo. In particolare Vodafone Italia sostiene e promuove l’utilizzo consapevole dei Social Network attraverso attività di moderazione dei canali social e garantisce l’applicazione e l’aggiornamento dei filtri per i siti pedopornografici e gioco d’azzardo.