Bilancio di Sostenibilità 2017/2018
Vodafone Italia

L'eccellenza delle reti mobili

Vodafone Italia, nella propria veste di attore principale della rivoluzione digitale del Paese, promuove la crescita innovativa della propria infrastruttura di rete mobile, al fine di garantire ai propri clienti l’accesso a connessioni sempre più veloci e affidabili e di contribuire attivamente alla crescita del tessuto sociale ed economico delle città italiane, affiancando persone e imprese attraverso il motore dell’innovazione tecnologica.

Il fiscal year 2017 - 2018 è stato caratterizzato dalla diffusione sempre più capillare su tutto il territorio italiano delle connessioni Vodafone 4.5G, che consentono di navigare al quadruplo della velocità del 4G. Dopo aver connesso le città di Firenze, Palermo e Milano, le connessioni mobili a 800 Megabit al secondo hanno raggiunto nel corso dell’anno anche Padova, Napoli, Roma, Verona, Torino, Bologna e Genova. Nel febbraio 2018 Vodafone Italia ha inoltre lanciato la prima rete mobile 4.5G fino a 1 Gigabit al secondo nelle città di Roma, Napoli e Palermo.

Vodafone Italia: il primo operatore a lanciare la rete mobile 4.5G fino a 1Gbps.

Tale velocità di connessione è stata raggiunta da Vodafone Italia grazie alla combinazione di tre tecniche di trasmissione dati innovative e avanzate:

  • Il “4 Carrier Aggregation”, che consente di trasmettere in parallelo 4 flussi di informazione su 4 bande distinte (800 MHz, 1800 MHz, 2100 MHz, 2600 MHz). Nello specifico Vodafone ha realizzato la 4CC anche grazie al refarming della frequenza 2100, dedicando parte della banda disponibile per la tecnologia UMTS alla tecnologia LTE.
  • La Modulazione 256 QAM che porta all’aumento delle informazioni trasmesse in fase di download nell’unità di tempo del 33%
  • Il 4X4 MIMO che raddoppia la quantità di informazioni che possono essere trasmesse sulla stessa banda.

La rete mobile di Vodafone si conferma prima in Italia per qualità dei servizi voce e dati

La rete mobile di Vodafone si conferma prima in Italia per qualità dei servizi voce e dati, sulla base dell’ultima indagine effettuata in Italia da P3 Communications, società tedesca di ingegneria, leader nel mercato dei test comparativi sulle reti mobili.

Le rilevazioni sono state effettuate da febbraio a marzo e hanno interessato 14 grandi città italiane, 26 comuni e le strade di collegamento, per un totale di oltre 5.000 Km, pari al 18% della popolazione.

Il report tiene in considerazione molteplici parametri sia per il servizio voce sia per il servizio dati. In particolare, per la voce è stata valutata la percentuale di successo delle chiamate, la qualità fonica e il tempo di instaurazione, mentre per i dati l’accessibilità al servizio, la velocità e la fluidità di servizi come il browsing e lo streaming.

Su una scala di 1.000 punti, la rete Vodafone ne ha totalizzati 891. In dettaglio, la performance della voce raggiunge 331 punti su 400, mentre la performance dei dati 561 punti su 600.

Sempre più estesa anche la copertura della rete 4G, frutto degli investimenti promossi da Vodafone Italia per aumento della capacità radio e della connettività delle Stazioni Radio Base in tecnologia LTE. Ad oggi sono oltre 7.100 i comuni italiani raggiunti da servizio LTE, per oltre il 98% della popolazione servita. A questi si aggiungono oltre 2.000 comuni italiani serviti da connessioni 4G+.

L’evoluzione delle reti mobili di Vodafone Italia passa anche dalla diffusione, presso tutti i siti 4G del Gruppo, della tecnologia Narrowband-IoT (Narrowband Internet of Things), grazie a un piano di investimenti da oltre 10 milioni di euro. Tale tecnologia si fonda su uno standard di trasmissione dati che integra le caratteristiche di una rete Low Power con quelle delle reti cellulari tradizionali, garantendo importanti vantaggi in termini di ottimizzazione delle batterie dei dispositivi connessi, propagazione del segnale fino ad aree remote e connessione di un alto numero di dispositivi. Attraverso la tecnologia Narrowband-IoT, infatti, sarà potenzialmente possibile connettere più di 3 miliardi e mezzo di dispositivi, pari a oltre trenta volte il numero di SIM attive in Italia, rendendo sempre più possibile beneficiare a pieno delle potenzialità dell’IoT.

La diffusione delle reti 4.5G e lo sviluppo della tecnologia Narrowband-IoT si inseriscono pienamente nella strategia di Vodafone Italia per lo sviluppo della rete mobile di quinta generazione (5G), attraverso la quale abilitare una nuova serie di prodotti e servizi da cui tutti i clienti, privati e aziende, potranno trarre beneficio. Di fondamentale importanza in questo ambito è la realizzazione da parte di Vodafone della prima connessione dati in 5G in Italia, sviluppata nell'ambito della sperimentazione promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Vodafone Italia: il primo operatore a fare un test di chiamata dati in tecnologia 5G a 2.7 Gbps.

La nuova connessione di quinta generazione è stata realizzata attraverso un’antenna localizzata presso il Vodafone Village di Milano e, nel corso dei primi test effettuati, Vodafone Italia ha registrato performance eccellenti e incoraggianti per gli sviluppi futuri, grazie a una velocità di download che ha superato i 2,7 Gigabyte al secondo.